precedente prossimo
 
indietro

IMM 2016 18-24 gennaio 2016

Prosegue la ricerca materica e concettuale di Lapalma, impegnata nel suo percorso di esplorazione e messa a punto di nuove soluzioni: funzionali, accoglienti, versatili e sempre più orientate al comfort.

Lapalma presenta ad IMM Cologne 2016 una nuova tappa della sua ricerca, sempre più diretta all’esplorazione dei labili confini tra “open house” e “light office”, con una particolare attenzione rivolta all’anima lounge delle proprie collezioni, evidenziata da un nuovo catalogo che illustra novità prodotto, ampliamenti di gamma, nuovi colori e materiali dedicati a questo ambito.

Dalla casa, all’ufficio fino agli ambienti contract, l’indagine progettuale muove oggi verso soluzioni versatili e componibili che, interpreti di un gusto ed uno stile di vita unico, scommettono su accostamenti inediti, audaci e dalla forte personalità. Nel segno della comodità.

Easy living, easy working: il nostro modo di vivere, abitare e lavorare sta assumendo sempre più caratteri sfumati, confini variabili e in continua evoluzione. Caratteristica comune resta la ricerca di soluzioni semplici, adattabili, innovative, dalla forte personalità e al contempo rilassanti, costruite sui propri gusti e su proprie specifiche esigenze.

Ne derivano prodotti connotati dalla massima trasversalità, che sanno trasformarsi in base alle necessità.

Come AUKI, la seduta di Hee Welling pensata per spazi lounge che a seconda delle finiture, dei rivestimenti o delle basi può ambientarsi perfettamente in uffici di alta rappresentanza, nelle hall di hotel prestigiosi o in raffinati interni domestici. Arricchita di poggiatesta e di un poggiapiedi che può a sua volta trasformarsi in una comoda seduta, AUKI si completa di un versatile coffee table dal piano rotondo o quadrato.

L’ecletticità è la cifra stilistica di un altro prodotto Lapalma, perfetto interprete delle esigenze dell’ambito lounge: il sistema modulare di sedute ADD di Francesco Rota.

A Colonia ADD sfoggia una inedita configurazione, circolare e con sedute tutte interne, proponendosi come un informale “tavolo riunioni”, per guardarsi negli occhi e condividere opinioni e punti di vista, per confrontarsi e stimolare la creatività, all’insegna di un luogo di lavoro fluido, comodo e confortevole. E giocando su una diversa altezza ADD diventa, accostato a tavolini Brio di Romano Marcato e alla seduta Pass di Hee Welling , una proposta interessante per spazi dedicati all’accoglienza e alla ristorazione.  

Ultimo, ma non per importanza FORK, il nuovo tavolo “sistemico” disegnato da Tomoya Tabuchi, presentato in anteprima al pubblico internazionale di IMM, che espande potenzialmente all’infinito le variabili di forma, colore e altezza, in funzione di una sempre più spiccata personalizzazione.

Per fornire una panoramica sulle tante differenti combinazioni possibili e dare un’idea della versatilità del progetto, sviluppato con importanti investimenti per la realizzazione degli snodi in pressofusione di alluminio, a Colonia Lapalma presenta tavoli FORK con piano in Fenix nero o bianco oppure in rovere sbiancato, montati su struttura interamente nera, oppure con giunti bianchi o neri e gambe in rovere sbiancato, in versione ovale con piano da 200 a 240 cm o in versione tonda con piano da 60 a 110 cm, nelle altezze 74 o 110 cm.

Tra novità, ampliamenti di gamma e irrinunciabili pezzi icona, in scena ad IMM diversi ambienti, fluidi e in trasformazione, orientati al comfort in tutte le sue declinazioni, definiscono la proposta firmata Lapalma.